Palazzo via Diaz a Trieste

Committente: Hurth Immobiliare S.r.l.

Servizio svolto: progettazione esecutiva, direzione lavori degli impianti idrico sanitari, termici, elettrici e speciali, adduzione gas metano

I lavori hanno riguardato la ristrutturazione dell’immobile sito in via Diaz 2 a Trieste, in pieno centro storico. L’edificio è sottoposto a vincolo da parte del Ministero dei Beni e le Attività Culturali.

Per l’impianto di riscaldamento è stata prevista la posa di gruppi termici murali a gas per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria costituiti, posa di nuove linee di alimentazione dei fluidi termici in tubazioni di rame complete di isolazione termica, posa di radiatori in acciaio multicolonne composti da elementi con tubi verticali tondi, e di scaldasalviette a funzionamento misto (liquido/elettrico) nei servizi igienici.

Per l’impianto idrico sanitario è stata prevista l’esecuzione di una nuova derivazione idrica dall’acquedotto transitante sulla pubblica via, una nuova distribuzione verticale all’interno di un cavedio di nuova realizzazione nel vano scale. Per alloggiamento dei contatori a defalco per le utenze ai singoli piani sono stati realizzati dei nuovi vani e per ogni singolo utilizzatore è stata eseguita una nuova distribuzione. Nei locali commerciali è stata prevista la posa di scaldacqua elettrici. E’ stato inoltre previsto un impianto di estrazione forzata tramite la predisposizione di estrattori nei locali.

Per l’impianto gas metano è stat prevista la realizzazione di un nuovo allacciamento stradale alla rete gas transitante sulla pubblica via, la realizzazione del campo contatori gas il locale appositamente predisposto, l’esecuzione della distribuzione, in tubo di rame, fino agli utilizzi a partire dal misuratore con percorsi verticali entro un cavedio ventilato di nuova realizzazione nel vano scale ed in vano tecnico ventilato per i percorsi orizzontali fino al locale contatori, la distribuzione a pavimento, in tubo di rame ed entro tubo guaina, all’interno dei locali servizi e cucine,  realizzazione di camini di tipo collettivo specifici per apparecchi di tipo “C” con ventilatore nel circuito di combustione.

Per l’impianto di raffrescamento e termoventilazione dei locali commerciali è stata prevista la posa di nuovi gruppi refrigeratori aria/aria in pompa di calore ad espansione diretta a fluido refrigerante ecologico R410-A, ed in versione solo freddo a fluido refrigerante ecologico R407-C per gli appartamenti.

Per gli impianti elettrici e speciali è stata prevista la realizzazione di un quadro elettrico di distribuzione, la realizzazione linee di alimentazione e vie di posa, la realizzazione di punti di comando dell’impianto di illuminazione e di alimentazione degli utilizzatori di forza motrice, la realizzazione dell’impianto telefonico, di ricezione televisiva terrestre-satellitare, impianto videocitofonico.